Archivi del mese: aprile 2015

A Edimburgo (passando da Londra) per il casting

Il tragitto più breve fra due punti, si sa, è una retta. Ma se un po’ più in là c’è Londra, della brevità possiamo anche fregarcene, no? (Oltre al fatto che i voli diretti Milano-Edimburgo già ora costano un botto!) E dunque: dopodomani mattina, su uno sciallatissimo British Airways Linate-Heathrow venuto via a meno del biglietto di un qualsiasi concerto al Forum di Assago, volerò nella City, per poi il giorno dopo traghettare su Edimburgo a bordo di un placido treno inglese in partenza da King’s Cross. Ah, e la brughiera! Ah, e la dolce e verde campagna  british. Ma già so che dopo Newcastle si sveglierà il Braveheart che è in me, e ricomincerò a sentire odore di Scozia, la mia seconda patria.

Continua la lettura di A Edimburgo (passando da Londra) per il casting

Un italiano al Fringe: La versione di Neil

la versione di neil sms fringeEcco. Sabrina ha ricevuto il sms che attendeva, e me lo gira. Siamo iscritti al Fringe. Quel che fino all’altro ieri era una simpatica boutade, adesso è realtà. Non che sia meno folle, ma almeno è vero: dal 6 al 31 agosto La versione di Neil, il mio spettacolo sui Beatles raccontati da Neil Aspinall, calcherà il palcoscenico della sala International 2 della Sweet Venue, nel centralissimo Grassmarket, durante il prestigioso e incasinatissimo Fringe Festival di Edimburgo. Con il titolo mutato in A life with the Beatles, renderà omaggio al mito dei Fab Four e al loro silenzioso, e preziosissimo, road manager
Continua la lettura di Un italiano al Fringe: La versione di Neil